Profilpas impegnata nel progetto delle Tre Torri di Milano

Tanti sono i cantieri a Milano in attesa dell’Expo Internazionale. È prevista per il 2015 anche l’inaugurazione delle Tre Torri di Milano, un progetto unico nel suo genere che proietterà il capoluogo lombardo direttamente nel futuro, cambiandone anche radicalmente lo skyline.

Si tratta di un progetto faraonico il cui fulcro sono, appunto, tre torri chiamate amichevolmente “il dritto”, “lo storto” ed “il curvo”.

Il primo palazzo, “il dritto”, sarà un grattacielo di 220 metri e 51 piani (il più alto d’Italia), firmato Arata Isozaki mentre il secondo, “lo storto”, progettato da Zaha Hadid, sarà caratterizzato da un andamento di linee verticali a spirale che fanno sì che l’intera struttura sembri torcersi su se stessa. Questa torre sarà alta 190 metri per un totale di 44 piani.

Infine il terzo edifico, il più particolare dei tre: denominato “il curvo” perché, all’aumentare dell’altezza, i suoi piani vengono sfalsati in modo da far sembrare che il grattacielo si stia piegando su se stesso. Al termine dei lavori la struttura, progettata da Daniel Libeskind, sarà alta 170 metri e conterà 35 piani. Questo palazzo, che sarà il più piccolo delle Tre Torri di Milano, ospiterà uffici, un hotel e, agli ultimi piani, residenze di lusso.

Le Tre Torri di Milano sorgeranno all’interno dell’area che una volta ospitava i padiglioni della Fiera Campionaria. Al termine dei lavori rimarrà in piedi soltanto il padiglione 3 della vecchia fiera che verrà riqualificato e si trasformerà in un centro culturale interamente dedicato a bambini e anziani e che acquisirà il nuovo nome di “Palazzo delle Scintille”.

Anche Profilpas è stata impegnata in questo ambizioso progetto. Negli stabilimenti di Cadoneghe sono stati prodotti i profili quadri in acciaio inox, come i Proangle Q, utilizzati come coronamento perimetrale dei battiscopa in gres porcellanato dell’intero complesso. I profili in acciaio non rappresentano solo elementi di protezione e chiusura ma hanno anche una valenza decorativa e di rifinitura.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *