Pavimento e rivestimenti in ardesia

Le caratteristiche dei rivestimenti in ardesia

L’ardesia è una roccia da sempre utilizzata in edilizia e in architettura per le sue caratteristiche tecniche ed estetiche. Negli ultimi anni è stata recuperata da designer e progettisti, che l’hanno trasformata in uno dei materiali protagonisti dello stile contemporaneo. Ma quali sono le caratteristiche di un pavimento in ardesia?

L’ardesia è una pietra di origine sedimentaria classificata come tenera o semidura. Per le sue proprietà è oggetto di numerosi tipi di lavorazioni eseguite su lastra: per questo motivo viene considerata una roccia particolarmente adatta per realizzare le pavimentazioni.

Come scegliere il pavimento di casa? Ecco i nostri consigli!

I rivestimenti in ardesia si caratterizzano per la loro bellezza ed eleganza. Sono disponibili in tre tipi di finitura. La prima è chiamata “a spacco di cava”: imita il disegno primitivo della pietra ed è quindi adatta ad ambienti e stili rustici. In secondo luogo le lastre possono essere levigate, per conferire all’ambiente una maggiore raffinatezza ed infine esiste un terzo tipo di finitura, chiamata bocciardata. La bocciardatura è una lavorazione superficiale che crea una superficie leggermente corrugata, conferendo un aspetto simile al materiale naturale.

Il pavimento in ardesia non è solo bello da vedere, ma si distingue anche per le sue caratteristiche tecniche. Si tratta infatti di un materiale impermeabile e antisdrucciolo, il che lo rende adatto sia per gli interni che per gli esterni. L’ardesia è inoltre particolarmente resistente alla compressione e alla rottura.

Pavimento in Ardesia

I profili per pavimenti Profilpas

I profili per pavimenti Profilpas sono adatti anche per i pavimenti e i rivestimenti in ardesia.

I profili per pavimenti di pari livello sono stati studiati per unire differenti materiali di posa, coniugando eleganza e linearità. In questa tipologia di prodotti sono compresi i modelli Proangle, per la finitura e protezione di pavimenti complanari, e Prodecor, ideale come giunto di separazione tra rivestimenti di diverso materiale.

Sono inoltre disponibili anche la linea Prostyle, una serie di profili polivalenti per la rifinitura e la decorazione di pavimenti di pari livello in ceramica, marmo, granito e altri tipi di materiali; Projoint T, ideale anche come copertura di eventuali imperfezioni dovute al taglio o alla posa; Projoint R, progettata per il frazionamento e la decorazione di pavimenti di pari livello; Projoint M, pensata per materiali di diverso spessore. La linea Projoint comprende inoltre una serie di giunti di separazione in acciaio e ottone, indicata soprattutto nel caso di carichi elevati o frequenti.

La serie Proclassic R è invece progettata per la funzione di copri soglia, nascondendo così eventuali imperfezioni causate dal taglio o dalla posa di pavimenti di diversa natura. È disponibile anche in acciaio, più resistente e adatta ad un arredamento moderno.

I profili per pavimenti di differente livello sono realizzati con la caratteristica sezione inclinata e progettati per raccordare pavimenti posizionati ad altezze diverse. La gamma Pronivel NZS/ è una linea di raccordo composta da un profilo portante e due ali di diversa misura: in questo modo è possibile eliminare il gradino creato dallo spessore differente. Pronivel P è una gamma di profili da applicare durante la posa della ceramica e del marmo mentre Pronivel L è progettato per pavimentazioni già posate e viene fissato tramite adesivo. Pronivel PB, grazie alla sua moderata inclinazione, facilita il passaggio di carrelli o sedie a rotelle, mentre Pronivel Wood si caratterizza per la gamma di profili terminali realizzati in rovere naturale. Pronivel M, infine, è particolarmente efficace in caso di raccordo con una pavimentazione in moquette o in Lvt.

Sono inoltre disponibili anche le linee Prolevel 61/ e 358/, in grado di compensare dislivelli compresi tra i 6,5 e i 13 millimetri, mentre Prolevel 55/ e 355/ sono in alluminio e ottone, capaci di eliminare un dislivello di 8 millimetri.

I profili Prolevel 57/ e 357/ permettono di compensare dislivelli di 12 millimetri, mentre Prolevel 51/ e 52/ arrivano fino a 14 millimetri. Prolevel 711/ e 311/ sono una linea di profili autoadesivi, disponibili anche in confezioni blister. Prolevel 712/ e 312/ vanno invece applicati dopo la posa e sono facilmente installabili anche in ambito fai da te. Prolevel 346/, 034/ e 734/ sono una gamma di profili di piccola dimensione mentre Prolevel 732/ e 032/ sono l’ideale per la protezione dei bordi perimetrali. Prolevel 6/, 7/, 305/, 700/, 300/ e /10 sono invece particolarmente adatti per pavimentazioni di basso spessore.

Prolevel Thin è un profilo di raccordo per pavimenti in pvc, da applicare dopo la posa, mentre Prolock è una linea di profili deformabili plasticamente, progettati come terminali per la moquette. Infine, Eurosystem Thin è una gamma per pavimenti in Lvt e pavimenti di basso spessore da 4 a 6,5 millimetri.

 Contattaci per ricevere ulteriori informazioni su tutte le tipologie di profili per pavimenti!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *