Come pulire il pavimento in cotto

Come pulire il pavimento in cotto con pochi e semplici prodotti

Il cotto è un materiale di colore rosso utilizzato soprattutto per le pavimentazioni delle case di campagna o per dare un tocco di rusticità alla propria casa. Viene scelto per il suo impatto estetico e per l’atmosfera che riesce a creare all’interno dell’abitazione.

Mantenerlo in perfetto stato, tuttavia, non è sempre così semplice. Se siete quindi alla ricerca di una guida su come pulire il pavimento in cotto, siete nel posto giusto!

Per una quotidiana pulizia del cotto è sufficiente spazzolare o passare la superficie con un panno umido. La delicatezza di questo materiale rende necessaria una certa attenzione nell’applicare prodotti particolari: sono preferibili quelli appositamente studiati per il cotto o, eventualmente, detergenti estremamente neutri.

Per un lavaggio profondo consigliamo una miscela di acqua, sapone di Marsiglia e un po’ di alcool. Ideale invece per donare lucentezza al pavimento è una passata di cera protettiva neutra, da effettuare soltanto una o due volte all’anno.

→ È meglio il pavimento in cotto o in gres porcellanato? Ve lo spieghiamo qui!

Oltre a quanto detto finora, non dimentichiamoci dei cari vecchi consigli della nonna su come pulire il pavimento in cotto! Basta andare in cucina e recuperare una bottiglia d’aceto. Per un risultato visibile ed apprezzabile vi invitiamo infatti a provare questa miscela casalinga: cinque litri d’acqua calda, dieci cucchiai d’aceto di vino bianco, dieci cucchiai di alcool etilico e due di sapone per lavare i piatti. Mescolato il tutto, armatevi di uno straccio e passatelo su tutta la superficie. Il risultato è assicurato!

I profili adatti ad un pavimento in cotto

Se avete un pavimento in cotto e necessitate dell’utilizzo di profili per pavimenti, sappiate che in linea di massima tutte le tipologie di profili e di materiali con cui questi sono creati sono adatti a questo tipo di pavimentazione.

All’interno della vasta gamma di profili per pavimenti e rivestimenti che si adattano a questo materiale, vi segnaliamo in particolare quelli in ottone. Costituiti da una lega di rame e zinco, il punto di forza di questi profili risiede nella loro resistenza.

→ Scopri di più sui profili in ottone!

Profili in Ottone

Durante la pulizia del cotto, se vi è la presenza di profili in ottone, è importante non utilizzare prodotti aggressivi, come acido muriatico o acido cloridrico, per evitare di rovinare la superficie del profilo. Una passata d’aceto non fa alcun male alle finiture in ottone: in particolare, le eventuali macchie d’ossido possono essere trattate con una soluzione calda costituita da tre parti d’acqua e una di aceto bianco.

Seguendo questi consigli di facile realizzazione, sapere come pulire il pavimento in cotto non sarà più un problema!

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui profili in ottone per i pavimenti in cotto!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *