Come arredare casa con mobili antichi

Superare la paura dell’antico

A chi non è mai capitato di ereditare un vecchio mobile da qualche parente o di trovare un’occasione speciale in un mercatino dell’usato? Molti vengono subito catturati dal fascino dell’antico, salvo poi rendersi conto di non sapere bene come integrare questi complementi d’arredo in una casa moderna. Arredare con i mobili antichi è però possibile, basta farlo con criterio e stando attenti agli accostamenti.

Che si tratti di un armadietto in stile veneziano, di una credenza anni ’40 o di un divano vintage, i mobili antichi possono davvero fare la differenza, donando un tocco in più all’ambiente. I pezzi d’antiquariato possono essere utilizzati in due modi: o mescolandoli a complementi moderni e contemporanei oppure trasformandoli in veri e propri protagonisti dell’arredamento.

L’effetto dei contrasti

Una soluzione per arredare con i mobili antichi è sicuramente puntare sui contrasti. Accostare bianco e nero, ombra e luce, positivo e negativo renderà possibile l’armonia fra periodi storici e stili diversi.

Il bianco è poi sinonimo di modernità ed essenzialità, e può fare da cornice ad un vecchio mobiletto in legno massello o ad un tavolo impreziosito dai segni del tempo.

Le stanze più adatte

In un salotto arredato in stile contemporaneo si può pensare di inserire alcuni elementi vintage, come una poltrona dalle forme retrò o una libreria dal sapore antico. Gli elementi possono essere mixati all’interno dell’ambiente oppure si può riservare loro uno spazio a sé stante, che li metta ancor più in risalto.

Un effetto davvero gradevole può essere ottenuto anche in sala da pranzo. In questo caso si può optare per un mix di sedie, fra classiche e moderne, abbinate a un grande tavolo dal sapore vintage.

Si può arredare con mobili antichi anche la camera da letto, se lo spazio è pulito e minimale. Gli elementi che più si adattano – e che sono anche maggiormente reperibili in mercatini e negozi – sono un comò e una vecchia cassapanca da posizionare ai lati del letto.

I battiscopa PVC Line 8605

PVC Line 8605 in PVC espanso rivestito con pellicola Alcrom® Plus

Il colore e il design sono fondamentali: per questo quando si ragiona su come arredare con i mobili antichi non bisogna trascurare nessun dettaglio. La perfetta integrazione fra stili diversi non deve avere stonature visive. In base ai colori dei complementi si può quindi scegliere il battiscopa dalle tonalità più adatte.

PVC Line 8605 di Profilpas è una linea di battiscopa in PVC espanso, rivestiti con pellicola Alcrom® Plus, uno speciale rivestimento su cui vengono riprodotti decori legno, pietra o cemento. Il battiscopa è disponibile in ben 73 decori ed è ulteriormente personalizzabile con qualsiasi decoro a scelta, anche di fantasia.

Per questo è la soluzione ideale per chi ha bisogno di flessibilità quando ci si trova ad accostare elementi di arredamento contrastanti. Il battiscopa 8605 può essere fissato alla parete con adesivo o con chiodino, non assorbe acqua, non contiene formaldeide, ed è resistente agli urti e all’usura.

>> Scopri di più su come arredare casa in stile vintage!

Arredare con i mobili antichi alla fine non è troppo difficile. Ad ogni modo, il consiglio è quello di non esagerare, in primis perché gli arredi vintage sono talvolta costosi e poi perché si rischia di creare una casa troppo “pesante” dal punto di vista visivo.

Contattaci per ricevere altre informazioni sui battiscopa Pvc Line 8605!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *